Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Filter by Custom Post Type
Ricerca avanzata

I pavimenti barocchi veneziani

a cura di , ,

Share
Condividi

Le pavimentazioni dei monumenti pubblici, religiosi e privati di Venezia – talvolta straordinariamente ricche, di insolita bellezza e spesso disegnate dagli architetti più attivi e famosi operanti in Veneto – sono parte integrante della fabbrica e concorrono in misura non trascurabile a caratterizzare il volto delle architetture cittadine.
Sull’argomento – finora poco indagato e stranamente trascurato dalla maggior parte degli studiosi di architettura veneziana – Cierre, in coedizione con l’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, ha già pubblicato due volumi: il primo (curato da Lorenzo Lazzarini) dedicato ai pavimenti in terrazzo, il secondo (curato da Lorenzo Lazzarini e Wolfgang Wolters) a quelli lapidei del Rinascimento. Con questo terzo volume sui pavimenti apparsi tra il Seicento e l’Ottocento, formeranno un prezioso strumento sia per gli studi specialistici, sia di supporto all’attività di conservazione e restauro.
Per lo più rivolti all’esame degli artefatti lagunari, i saggi di questa terza opera toccano anche altre esperienze peninsulari – romane, fiorentine, napoletane e siciliane – e illustrano alcuni casi esemplari di restauri condotti su pavimentazioni di età barocca.

  • Anno: 2018
  • Formato: 21 x 28 cm
  • Pagine: 200
  • Illustrazioni: a colori e in B/N
  • Rilegatura: cartonato
  • ISBN: 9788883149542
  • Prezzo: 28,00 €