Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Ricerca avanzata

Le mie prigioni e le mie evasioni

Memorie di un anarchico veronese dal carcere e dal confino fascista

di

Share
Condividi

Operaio, anarchico, antifascista, dopo aver partecipato alle lotte politiche e sindacali nella sua città, il veronese Giovanni Domaschi ha trascorso quasi per intero il ventennio fascista rinchiuso in carcere o relegato al confino. Membro del secondo Comitato di liberazione nazionale di Verona, prima di essere deportato in Germania e di trovare la morte in un lager ha avuto modo di scrivere le sue memorie. Un testo affascinante che contribuisce a fare luce sulla mentalità, sulle convinzioni politiche e sulle scelte di vita di un operaio anarchico nella prima metà del Novecento. Un intreccio tra la storia comune di un militante di base e una vicenda biografica eccezionale (al pari di molte altre storie di vita di quegli anni), segnata dalla costante volontà di resistere al regime fascista e di lottare per la libertà.

In coedizione con l’IVrR, a cura di Andrea Dilemmi

  • Anno: 2007
  • Formato: 15,5x23 cm
  • Pagine: 412
  • Rilegatura: brossura cucita
  • ISBN: 9788883144257
  • Prezzo: 18 €