Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Filter by Custom Post Type
Ricerca avanzata

Le vie di Venezia

Canali lagunari e rii a Venezia: inventori, brevetti, tecnologie e legislazione nei secoli xiii-xviii

di

Share
Condividi

Questo volume arriva a compimento in un particolare momento dell’attività sociale e politica della città di Venezia. E ben si presta, per il suo rigore scientifico e per la ricchezza e l’interesse delle illustrazioni, a contribuire efficacemente a valorizzare tutti gli aspetti del lascito della Serenissima in tema di manutenzione dei corsi d’acqua. Il volume vuole offrire, attraverso i documenti, l’esperienza del passato, con quanto di più positivo essa comporta. L’importanza della materia sollecita l’interesse degli “inventori” che propongono allo Stato nuovi macchinari o “edificij cavafango” con nuove tecnologie per facilitare le operazioni di scavo dei canali. Il volume comprende anche un capitolo critico-storico sul fenomeno delle privative industriali, i brevetti veneziani. Nel 1474 il Senato della Repubblica di Venezia promulgava quello che può essere considerato il più antico decreto in materia di brevetti tecnologici, estendendo la tutela della legge alla proprietà intellettuale di ogni “opera et artificio” la cui novità e utilità fosse stata riconosciuta dalle magistrature incaricate. Si chiude con una appendice archivistica con trascrizione critica integrale di oltre 370 significativi documenti citati.

  • Anno: 1999
  • Formato: 17 x 24 cm
  • Pagine: 448
  • Illustrazioni: a colori
  • Rilegatura: brossura
  • ISBN: 8883140265
  • Prezzo: 19,50 €
  • Esaurito