Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Filter by Custom Post Type
Ricerca avanzata

Monte Baldo 7bre 1803

La Relazione di J.J.G. Pelet

a cura di ,

Share
Condividi

200 anni fa alcuni ingegneri geografi dell’Armée d’Italie furono inviati nel Veronese col compito di rilevare il territorio compreso tra la Val d’Adige e il Lago di Garda. Il risultato di quel lavoro: carte, appunti, note, e, soprattutto, una preziosa Relazione, frutto delle fatiche di un giovane tenente, Jean Jacques Germain Pelet, è oggi conservato presso gli archivi del Service Historique de l’Armée de Terre di Parigi. La Relazione conduce il lettore sul Baldo, gli fa conoscere la flora e la fauna, lo informa sul clima, sui lavori dei contadini e dei montanari, gli rivela i loro riti, le loro abitudini, le loro paure. Leggerla è come fare un tuffo nel passato che ci costringe a fermarci un istante, a riscoprire “come eravamo”, e a ritrovare i valori che da sempre contraddistinguono la vita delle nostre comunità e l’attaccamento alla terra, il culto del lavoro, lo spirito di sacrificio, la solidarietà. Mario Dal Corso, professore di Letteratura francese all’università di Verona, si occupa, da tempo, dei rapporti tra il mondo italiano e quello francese, dalla fortuna degli scrittori italiani in Francia e francesi in Italia ai diari dei viaggiatori, agli epistolari degli anni della Rivoluzione. Silvino Salgaro, professore di Geografia all’università di Verona, durante la sua carriera accademica si è dedicato a studi di geografia umana, economica, regionale e storica, settore che ha particolarmente approfondito attraverso lavori di storia della cartografia.

  • Formato: 17x24 cm
  • Pagine: 384
  • Rilegatura: brossura cucita
  • ISBN: 8883142454
  • Prezzo: 21 €