Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Ricerca avanzata

Ogni cosa che passa

di

Share
Condividi

In quest’ultima prova narrativa Paolo Lanaro va alla ricerca degli antecedenti familiari, psicologici, morali della vicenda raccontata in Una tazza di polvere (Cierre, 2014). Il tempo dolcemente liquido dell’infanzia e della prima adolescenza si coagula all’improvviso in una sequenza variopinta di flash che illuminano giochi, avventure, amori, illusioni del protagonista e dei suoi amici di un tempo. Ma ne esce anche il ritratto incisivo e profondo di una piccola comunità che vive, e talvolta si trova perfino a sognare, la propria esistenza come se fosse un romanzo, con i tipi, i dilemmi, le atmosfere, che i romanzi sanno offrire ai lettori. Alla fine quello che si presenta come un memoir si trasforma in un piccolo concerto di episodi e di destini che fa da sfondo alle domande, alle paure, alle speranze di un uomo che per capire il significato del suo essere al mondo si sente costretto a tornare indietro, agli esordi iridescenti e volatili della propria storia personale.

 

Recensione di Fabrio Giaretta su «Il Giornale di Vicenza», 5 dicembre 2019

  • Anno: 2019
  • Formato: 12 x 20 cm
  • Pagine: 100
  • Rilegatura: brossura
  • ISBN: 9788883149658
  • Prezzo: 12,50 €