Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Ricerca avanzata

Più forte della paura

Diario di guerra e dopoguerra (1938-1947)

di

Share
Condividi

«Quanto dolore c’è ancora in giro! Eppure la fede non manca. Cos’è, se non la fede, che sostiene i ribelli, gli irregolari nei monti, i propagandisti clandestini, i sabotatori su cui pende la pena capitale? Cos’è, questo qualcosa più forte della paura e che sfida la morte?».
Ecco cosa sono stati il fascismo, la guerra, la Resistenza, l’occupazione: come venivano vissuti in basso, nelle case, nei treni, a scuola, all’università, tra la gente. Questo diario di Maria Carazzolo è più emozionante di un testo di storia… queste non sono “memorie”, recuperate a posteriori. Non sono rievocazioni. Sono annotazioni, spesso col ritmo serrato del giorno dopo giorno, non dell’astratta storia, per la quale tu, individuo, non sei e non conti, ma della cronaca, che cerca te, ti trova, ti trascina, ti travolge… Questo non è un diario minimo di minime cose, viste da un paese di poca importanza. È un diario dall’interno di una cellula vitale per il corpo della storia, e quel che si racconta qui spiega come e perché la grande storia si prepara, procede, diventa inarrestabile, ci travolge e alla fine si travolge. Come si è entrati in guerra, come si è passati dall’euforia alle sconfitte, alla catastrofe, dalla guerra alla guerra civile, dai tedeschi alleati ai tedeschi nemici, qui viene sminuzzato in tanti quotidiani episodi che, uniti insieme, spiegano il tutto (dalla Prefazione di Ferdinando Camon).

Il volume è risultato tra i vincitori della 24ma edizione del Premio Brunacci di Monselice nel 2007.

  • Anno: 2007
  • Formato: 12x20 cm
  • Pagine: 312
  • Rilegatura: brossura cucita
  • ISBN: 9788883143908
  • Prezzo: 12.5 €