Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Ricerca avanzata

Villani, matti e macaroni

Carnevale e “carnevalesco” nell’opera di tre autori veronesi

di

Presentazione di Gianfranco De Bosio

Share
Condividi

Il libro propone tre autori di epoche differenti, che hanno sperimentato nelle loro opere linguaggi innovativi per raccontare il Carnevale veronese e lo spirito del folclore carnevalesco: Giorgio Sommariva (1435-1500) si è cimentato con il veronese rustico; Simeon Zuccolo da Cologna (La pazzia del ballo, 1549) ha privilegiato la lingua letteraria; e infine Gian Francesco Dionisi (1748-1823) ha ridato nuova linfa e smalto alla gloriosa tradizione del macaronico. Il filo rosso che consente di tenere insieme in modo non arbitrario i tre autori si offre con evidenza nella trattazione del Carnevale o, comunque, del “carnevalesco”. Sia il libretto di Simeon Zuccolo, La pazzia del ballo, documento di straordinario valore folclorico-antropologico, che le Macaronee di Gian Francesco Dionisi, hanno per oggetto il Carnevale, il primo per condannarlo, il secondo per celebrarlo. Di di gioco carnevalesco e teatrale si può parlare anche per l’aristocratico Sommariva, che si concede un’eccezionale libertà espressiva nonché momenti di rara verità.

  • Anno: 2020
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 178
  • Illustrazioni: in bianco e nero
  • Rilegatura: Brossura
  • ISBN: 9788855200271
  • Prezzo: 12,00 €