Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Ricerca avanzata

Lunario 2021. Mali che se ciapa

a cura di

Share
Condividi

Quest’anno il Lunario veneto di Dino Coltro, prendendo spunto dall’attuale pandemia, propone qualche modesta riflessione sulle epidemie del passato, a partire da brevi frammenti rievocativi, per mettere in luce come le differenti biologie e le diverse modalità di contagio degli agenti patogeni; la percezione dei rischi e le reazioni popolari alla minaccia del contagio; le intuizioni pseudoscientifiche sulla natura dei rapporti parassita/ospite abbiano prodotto fenomeni sempre diversi e non paragonabili tra di loro.
Le donne e gli uomini del passato hanno sempre dovuto convivere con malattie, epidemie e contagi, in tempi in cui la medicina, l’economia, la società, la vita quotidiana erano assai diverse da quelle contemporanee. Tempi in cui le malattie contagiose, accompagnate da guerre e carestie, sterminavano periodicamente le popolazioni.
Le epidemie hanno segnato in profondità anche la cultura popolare e contadina lasciando tracce nei modi di dire e nei rimedi con le erbe, ma soprattutto nella religiosità e nella pietà: processioni, edificazioni di chiese e di capitelli, culto di san Rocco e di san Sebastiano, devozione alla Madonna della Misericordia e alla Madonna della Salute.

Recensione di Adriana Vallisari su «Verona fedele», 29 novembre 2020

Recensione di Sandro Moiso su «Carmilla», 16 dicembre

Recensione di Stefano Vicentini su «L’Arena», 31 dicembre 2020

  • Anno: 2020
  • Formato: 30 x 70 cm
  • Pagine: 16
  • Illustrazioni: in bianco e nero
  • Rilegatura: a spirale
  • ISBN: 9788855200783
  • Prezzo: 12,00 €