Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Ricerca avanzata

Il tricorno e il ventaglio

Poteri e relazioni tra i sessi nell'aristocrazia veneta del Settecento

di

Share
Condividi

Come in una danza corale e armoniosa, il lettore è duttilmente accompagnato in un mondo lontano e culturalmente diverso, la Venezia aristocratica del Settecento, in cui l’universo femminile, colto nella sua forza espressiva e nelle sue fragilità, ne connota in modo originale la vita sociale e politica. In esso si afferma un costume controverso e apparentemente paradossale come il serventismo. Sono chiamati cavalieri serventi o, per sottolinearne la derisione sociale, cicisbei, quei giovani nobili celibi che offrono il proprio servizio alle dame con il consenso dei mariti. Di là del ridondante gioco di seduzione tra i sessi, dei pregiudizi e delle certezze di cui si è prodigalmente alimentata la successiva società otto-novecentesca, il saggio rappresenta il risultato di un’ampia rivisitazione storico-culturale del tempo, dell’assetto istituzionale e delle sue strutture, quali il matrimonio e la famiglia, ambiti il cui la presenza del cavalier servente si consolida, accolta dall’aristocrazia e mai censurata dal potere. Le vicende reali di alcune nobili coppie, quali Laura Valle da Porto Barbaran e Vittorio da Porto, lady Mary Wortley Montagu e Ugolino Palazzi, Loredana Grimani Morosini e Alvise Renier, offrono, entro spazi di verosimile narrazione, inediti contributi interpretativi all’originale rilettura del fenomeno.

  • Anno: 2012
  • Formato: 15,5x23 cm
  • Pagine: 184
  • Rilegatura: brossura cucita con alette
  • ISBN: 9788883146961
  • Prezzo: 12.5 €