Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Ricerca avanzata

L’Istria moderna 1500-1797

Una regione confine

di

Share
Condividi

Per comprendere la storia dell’Istria bisogna conoscere le sue lingue e le sue culture presenti e passate. Molte risposte alla travagliata storia contemporanea di questa regione che oggi fa da frontiera tra Italia, Slovenia e Croazia, vanno cercate nei secoli XVI-XVIII, quando la penisola istriana si divideva  in domini della Repubblica di Venezia e in quelli degli Asburgo, quando a tale dualismo politico si sovrapponevano altri dualismi istituzionali, sociali, etnici e culturali con inevitabili confronti e contrapposizioni fra sudditi veneti e asburgici, fra comuni e feudi, fra popolazioni latine e quelle slave,  il tutto sullo sfondo di una forte immigrazione di coloni provenienti dalla Dalmazia e dai Balcani occidentali. Un contesto dai molteplici confini, una storia di reciproci adattamenti, di convivenze e di persistenti distinzioni. Una storia regionale la cui lettura assume sempre più significati transnazionali, trasversali alle realtà nazionali che in essa si riflettono.

  • Anno: 2010
  • Formato: 15,5x23 cm
  • Pagine: 192
  • Rilegatura: brossura cucita
  • ISBN: 9788883144158
  • Prezzo: 15 €